Il pianista contemporaneo

Il pianista di Musica Contemporanea

N Ensemble Vienna: Visita il sito
Ensemble Chromoson:

La musica contemporanea è il perno dell’attività di Luca Lavuri 

Il lavoro a stretto contatto con compositori nel curare prime assolute, così come con le collaborazioni con ensemble e orchestre sotto la bacchetta di rinomati direttori arricchiscono l’esperienza di Luca Lavuri in maniera decisiva e fanno di Luca Lavuri un musicista elegante e ricercato.
Nel 2018 debutta con la N Ensemble a Vienna, di cui è fondatore e membro attivo. L’ensemble N nasce come una delle più giovani ensemble di musica contemporanea presenti nella città, inserendosi nel panorama musicale con ottime critiche e consensi.

CHROMOSON ENSEMBLE

Dal 2017 è membro ufficiale dell’Ensemble Chromoson, ensemble attiva in sud tirolo e tirolo. Fondata da Hannes Kerschbaumer, compositore, Caroline Ralser, flautista e Philipp Lamprecht, percussionita, è ospite di importanti festival, come le Gustav Mahler Festwochen di Dobbiaco ed è una delle ensemble di musica contemporanea più rinomate e attive del suo territorio.

Dal 2018 collabora attivamente con Tonkünstler-Orchester Niederösterreich nella maggior parte dei progetti dedicati alla musica contemporanea come Ink-Still-Wet. Dal 2019 collabora anche con i Wiener Symphoniker con cui ha suonato il concerto di chiusura dell’importante festival di musica contemporanea Wien Modern.

La passione per la musica del 20esimo secolo e contemporanea nasce già nei primi anni di studio al conservatorio di Milano, attraverso i laboratori di musica contemporanea del maestro Bonifacio con serate dedicate a Niccolò Castiglioni e Riccardo Malipiero.

Importante anche la collaborazione con il flautista e compositore Alessandro Baticci, che li ha visti vincitori di importanti premi in concorsi di musica contemporanea in Italia e all’estero. Questa passione lo accompagna anche nella città di Vienna in cui si trasferisce nel 2011, e lo porta a collaborare con importanti ensemble della città come Phace, Klangforum, Black page orchester, Platybus e Kontrakpunte. Attraverso i due master, uno presso l’università di Graz e l’altro presso l’università di Vienna viene a contatto con personalità di spicco nell’ambito della musica contemporanea: compositori come Francesco Filidei e Iann Robin, Beat Furrer e Rebecca Saunders. Frequenta inoltre diversi corsi con pianisti come Maria Grazia Bellocchio, Nicolas Hodges, Alfonso Alberti, Joonas Ahonen, Mathilde Hoursiangou e Florian Müller.